SOCIAL SIGNALS

Senza titolo-1

SOCIAL SIGNALS

Il primo segnale: Obbligo di Bacio – Obiettivo Realizzato

Mi sono affacciata dai tre colli,
non c’è nebbia che nasconda
le pendici delle nostre paure,
ma se ponte ti farai ponte sarò.
Dinamite brillerò tra i ricordi
e risalirò come un minatore
con un diamante tra le mani.
Se ponte ti farai ponte sarò,
nell’istmo più stretto
i due mari abbracceremo.
Nel sogno che ho fatto
il vento ha camminato
e rimboccato con fiabe di velluto
il cuore del nostro futuro.

Poesia a cura di Elena Verzì
© Tutti i diritti riservati

Illustrazione a cura di Francesca Paone

Per favore baciatevi, “Kiss Please”. É questo il primo cartello stradale realizzato da Artemide e posizionato momentaneamente per l’evento del 5 e 12 dicembre 2021 (Urban Trekking in Love) sulla balconata di Bellavista che “obbliga” cittadini e turisti a baciarsi sulle note della poesia di Elena Verzì.

Il profilo del cartello, realizzato dall’artista Francesca Paone, raffigura due innamorati, due giovani amanti che decidono di darsi un bacio sulla vista più suggestiva di Catanzaro.

Un punto speciale, dalla quale si può ammirare tutta la città di Catanzaro e il golfo di Squillace.

L’invito a baciare la persona amata nel punto più panoramico di Catanzaro vuole essere un invito all’amore in tutte le forme e contro qualsiasi pregiudizio. L’idea è quella di rendere il visitatore parte del magnifico paesaggio che abbiamo la fortuna di avere in dote; un bacio in questa splendida cornice deve poter esprimere anche l’amore per la propria terra.

Il Progetto e i suoi obiettivi

Social Signal è un evento che vuole installare, nei luoghi più suggestivi della città, dei cartelli stradali che trasformano i luoghi storici in postazioni social dove condividere una foto e divulgare la bellezza nonché la storia della città. Un’idea che permette di interagire con i luoghi scattando foto e caricandole nei principali social come Facebook e Instagram così da poterle associare ai vari punti d’interesse e attrazioni. Per legare un pensiero o un ricordo ad un luogo basta scattare una foto, inserire un hashtag e caricarlo su internet. L’hashtag sarà #amacatanzaro.

L’iniziativa, così immaginata, permette di creare attenzione e visibilità alla Città di Catanzaro dandole un taglio social, oggi necessario per permettere ai cittadini e utenti di conoscere i luoghi, la storia, la cultura e la tradizione dei luoghi. L’iniziativa, nel dettaglio, prevede il posizionamento di vari cartelli social nei punti più suggestivi della città attraverso il coinvolgimento di attivo di vari artisti cittadini.

Questi ultimi, parteciperanno alla realizzazione del progetto trasformando i segnali in opere d’arte, creando un museo artistico a cielo aperto ed accessibile a tutti gratuitamente.

Inoltre, sotto ogni segnale vi sarà posizionato un QR-code che, una volta scansionato, darà le informazioni sul significato del segnale attraverso un racconto o una poesia, sempre attraverso l’attivo coinvolgimento di giovani artisti catanzaresi. Il QR-code si collegherà ad una pagina dedicata dove saranno riportati i nomi dei donatori e una mappa con le indicazioni per raggiungere gli altri cartelli posizionati in vari punti della città.

La tematica scelta per i cartelli è un connubio tra amore per la propria terra, i luoghi di appartenenza, amor proprio e cultura, con la scoperta delle meraviglie del nostro territorio.

Il posizionamento dei cartelli, con il classico percorso ad anello, darà vita a una serie di iniziative future, come visite guidate, bike tour, urban trekking e tanto altro ancora.

L’iniziativa sarà finanziata attraverso la campagna tesseramento lanciata da Artemide e attraverso una campagna crowdfunding lanciata sul sito www.artemidecatanzaro.it.

Finalità in breve

  1. Divulgare i luoghi suggestivi del territorio attraverso i canali social;
  2. Promuovere e valorizzare la città di Catanzaro, salvaguardandone le risorse come investimento per il futuro;
  3. Favorire la riscoperta e il recupero della storia;
  4. Creare e rafforzare sui social gli elementi fondanti il territorio, diffondendo all’esterno la qualità del territorio stesso;
  5. Coinvolgimento attivo di artisti per la creazione dei cartelli;
  6. Coinvolgimento di artisti e poeti locali per la creazione del racconto;
  7. Creazione di un museo di opere d’arte a cielo aperto.

Il tuo aiuto è determinante

Il tuo contributo è determinante! Abbiamo bisogno del tuo sostegno per realizzare un museo d’arte a cielo aperto. I segnali social sono finanziati grazie alla campagna tesseramento sostenitori 2022 dove il 10% di ogni tessera è destinato a finanziare il progetto “Social Signals – #amacatanzaro”. Al raggiungimento dell’obiettivo indicato e dell’apposizione del segnale il tuo nome sarà indicato tra i sostenitori che hanno permesso la realizzazione di questa importante opera. Scannerizzando il Qr-code che verrà posizionato sotto il segnale si potranno consultare tutte le info, comprese i nomi dei donatori.

Cos’è #amacatanzaro e perché è importante?

Le iniziative ricadenti in questo contenitore mirano a lasciare un segno indelebile sul territorio, dove spazio pubblico urbano diventa il luogo centrale di tutti i nostri progetti […]

#AmaCatanzaro, una Rivoluzionaria presa di Coscienza è la nuova stella polare di Artemide, punto di partenza ideale per costruire un percorso di appartenenza comune

💓 #AmaCatanzaro è uno spazio che intende lasciare un segno indelebile sul territorio con progetti che nascono dalle relazioni con vari soggetti che contribuiscono costantemente ad alimentarli. Ogni iniziativa lascerà un qualcosa di tangibile sul territorio che può essere toccato e percepito. Sotto questo hashtag troverete iniziative come “Lo sguardo in un tocco”, “35 anniversario della venuta di San Giovanni Paolo II a Catanzaro”, progetti sull’accessibilità, il tesseramento soci che partirà nel 2022 e tanto altro.

#AmaCatanzaro racchiude le donne e gli uomini che attraverso le proprie competenze vogliono influenzare positivamente la Città di Catanzaro, farla riemergere, creare un amor proprio con lo scopo di esportare e valorizzare gli elementi principali del territorio, quali storia, natura, tradizione, cibo e cultura che s’intrecciano per le vie del centro storico con i suoi continui sali-scendi, i giardini, i suoi storici quartieri che si aprono alla vista, tutto attorno, sul golfo di Squillace a sud e sull’altipiano della Sila a nord. Catanzaro è una città-fortezza tutta da scoprire e riscoprire e ogni quartiere del centro storico è il pezzo di un puzzle della Nostra storia, un graffio Rotelliano su una tela di oltre mille anni. Dal ghetto ebraico a largo prigioni, dai quartieri che ospitavano i mercanti della seta al Pianicello, è un continuo susseguirsi di vicoli, giardini, piazze, ognuna con la sua storia da esplorare e raccontare. I tre colli come vette da scalare, le facciate dei palazzi nobiliari come un’antica foresta nella quale addentrarsi..

Ecco dove verrà installato il primo segnale

Kiss Please