Biblioteca comunale “Filippo De Nobili”

SECONDO INDIZIO: “NEL BEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA MI RITROVAI A 100 METRI DALLA SELVA, CHE LA DIRITTA VIA ERA OSCURA”.

La Biblioteca Comunale di Catanzaro, intitolata a Filippo De Nobili, fu istituita il 2 giugno 1889.

A quella data, tuttavia, il fondo librario della Biblioteca era piuttosto scarso. Solo con successive donazioni private la res libraria della Biblioteca poté arricchirsi, donazioni che continuarono nel tempo soprattutto grazie al prestigio che l’istituto andava acquisendo tramite la figura del suo bibliotecario Filippo De Nobili. Uomo di studio e di notevole cultura, egli venne ad essere identificato con la Biblioteca stessa, e lui stesso lasciò alla sua Biblioteca un cospicuo numero di opere e, in particolare, l’importante raccolta di manoscritti. Durante la direzione di don Pippo la Biblioteca divenne luogo d’incontro di uomini di cultura.

L’attuale sede in Villa Margherita è stata inaugurata nel 1958. Sebbene Don Pippo De Nobili abbia il merito di aver dato alla Biblioteca un forte rilievo, è con l’assunzione della direzione nel 1970 da parte del Professore Augusto Placanica che la Biblioteca diventa moderna, ovvero si apre ad un servizio di pubblica utilità, sulla base di sistemi biblioteconomici ufficiali.

Negli ultimi anni, la Biblioteca ha seguito una costante politica di arricchimento della res libraria con una particolare attenzione alle opere riguardanti la storia calabrese o scritte da autori calabresi.

La volontà della Biblioteca De Nobili di aprirsi ad ogni espressione culturale si è esplicitata nell’organizzazione di manifestazioni che potessero avvicinare al documento scritto nuova utenza attraverso una sensibilizzazione capillare. Tutto ciò prende forma nelle mostre, negli incontri con gli autori, nelle presentazioni di libri, nei concerti e, soprattutto, nelle pubblicazioni a cura della stessa Biblioteca.

Oggi la Biblioteca Comunale Filippo De Nobili è una delle biblioteche più importanti della Regione.

Il suo patrimonio, che comprende anche una preziosa raccolta di manoscritti e di libri antichi, è continuamente aggiornato. L’organizzazione del lavoro scientifico e attento, l’adesione ad SBR-SBN, l’apertura di nuovi servizi e di una mediateca, hanno assicurato alla Biblioteca Filippo De Nobili un’utenza esigente e numerosa, l’attenzione di studiosi, la possibilità di collegamento e collaborazione con altre biblioteche e altre associazioni culturali, il ruolo di istituto promotore di cultura.

Lascia un commento

Dettagli del Luogo
Mappa del Luogo

Enter an address or map lat and lng from the Contact tab.